fbpx
Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Nanga

Simone Moro

Bur

Fra rispetto e pazienza, come ho corteggiato la montagna che chiamavano assassina

“Le emozioni e le difficoltà di un’impresa straordinaria.” la Gazzetta dello Sport

Simone Moro si innamora del Nanga Parbat sui libri che leggeva da ragazzino: è una folgorazione, un vero e proprio colpo di fulmine. Con il tempo la scintilla diventa una passione travolgente: nell’estate del 2003 finalmente Moro può toccare con mano le pareti della grande montagna, ma il suo tentativo di raggiungerne la vetta fallisce. Ma quella fatica non è affatto la fine del sogno, anzi è solo l’inizio di un corteggiamento paziente, durato tredici anni, che l’autore racconta in questo libro avvincente ed emozionante. Tredici anni e tre tentativi invernali fatti di imprevisti, sorprese, nuove vie e nuove cordate, valanghe e bufere di neve, crepacci, grotte di ghiaccio, venti a 200 chilometri orari e cieli limpidi. Tredici anni di scalate compiute un passo dopo l’altro, con la tenacia che serve a non mollare e con il rispetto costante per la montagna, la natura e i limiti dell’uomo. Fino a quel febbraio del 2016 in cui riesce a salire sulla vetta, coronando un sogno durato trent’anni ed entrando nella storia dell’alpinismo.

Libri Correlati

vedi tutti