Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

L’uomo nero e la bicicletta blu

Eraldo Baldini

Bur

Èil 1963 in un piccolo borgo della campagna romagnola, dove il tempo sembra essersi fermato. Gigi ha 10 anni e a farlo sognare sono la bicicletta blu da ventimila lire vista in una vetrina, e che la sua famiglia non può permettersi, e la sua amica Allegra, figlia del direttore della banca da poco trasferito in paese. Il padre vende bestiame, ma gli affari vanno male, il nonno, reduce della prima guerra mondiale, impugna il fucile a ogni occasione e il diabolico fratellino Enrico riesce a spacciarsi per un angioletto e ad averle sempre tutte vinte. Gigi si inventa mille lavori per comprarsi l’oggetto dei suoi sogni, muovendosi in un mondo pieno di personaggi sgangherati, come il Carlino con il suo testicolo enorme, il “Morto” che, dato per defunto, era poi ricomparso tra lo sconcerto generale, e la vecchia “Tugnina”, con le sue favole, invariabilmente concluse dall’Uomo Nero che si mangia tutti. Fino a quando, in un pomeriggio di ottobre, l’Uomo Nero esce dalle fiabe per porre fine alla spensieratezza dell’infanzia. E quel meraviglioso 1963 diventa l’anno in cui tutto cambia.

Libri Correlati

vedi tutti